Serie C, Girone B 2016/2017
8a Giornata - 08 aprile 2017
VINTAGE GHOSTS VS RHINOS
VINTAGE
GHOSTS
RHINOS
TREVISO
6
Referto
8
Ultima partita giocata.
Serie C, Girone B 2016/2017
9a Giornata - 22 aprile 2017
VINTAGE GHOSTS VS BLACK-OUT
VINTAGE
GHOSTS
BLACK-OUT
ASIAGO
Padova, ore 20:30
Prossima partita in programma.
“ Gallina vecchia fa buon COLAbrodo! „
L'angolo del rotobocciardatore.
Ma ineffabilmente elegante.
Martini Silvestro srl
News

News

15/02/2011

Segnale non disponibile

Segnale non disponibile La tentazione di non scrivere nulla della partita questa volta è stata veramente forte. In effetti sarebbe più che sufficiente dedicare 30 secondi al referto per capire tutto. D'altronde lo sport è anche fatto di momenti obiettivamente deprimenti e mortificanti come quelli vissuti sabato sera, e si dice che si impari più dalle sconfitte che dalle vittorie: personalmente trovo questa affermazione opinabile ma tant'è.

In ogni caso, tolto il dente tolto il dolore: i Signori del Birrometro già da mercoledì scoprivano, nello sconcerto generale, che per una serie imponderabile di coincidenze (impegni, imprevisti, infortuni) alla trasferta di Modena, già temibile di per sè, avrebbe partecipato solo un ristretto manipolo di opliti, quasi al limite del numero legale. Forfait più o meno forzati infatti per Zampieri e Wiustel Huber in porta, il Cigno Benvegnù, Pippi Dotto e Skipper Rolle in difesa, Ciccio Sibilia, Redbridge Ponterosso, Berry Baccarin e Germa Casarini in attacco. Praticamente un'ecatombe. Coach Apu, comprensibilmente non molto entusiasta, doveva così schierare Playmobil Disconzi (con un ginocchio a mezzo servizio) in porta, Garna, Bampi, Mr.Right Destro e Capitan Franzolin in prima linea, Nino Caldart, Mulon Pregarz, Nick Gottardi e il Duca Peron in seconda. E meno male che almeno loro c'erano: le sconfitte a tavolino sono un'onta ancora peggiore delle goleade. Tutto ciò contro avversari che già all'andata, con i Vintage praticamente al completo e per giunta in casa nostra, avevano vinto in modo piuttosto netto impressionando per velocità e organizzazione di gioco, nonostante l'età media incredibilmente bassa.

Lo sport a volte sa sorprendere e sovvertire qualsiasi pronostico... ma non questa volta. Della cronaca c'è veramente pochissimo da dire. A differenza delle altre sonore sconfitte subite in questa stagione (nella sempre viva speranza che il peggio ora sia passato) in questo caso non c'è da recriminare o da rimproverarsi nulla, nè da argomentare su cali di tensione o momenti no. Certo, si poteva prendere qualche goal in meno e farne qualcuno in più, ma la cruda verità è che non c'è mai stata partita. I giovani modenesi hanno preso il disco al primo minuto e l'hanno tenuto praticamente fino al cinquantesimo, confermando ed amplificando quanto di buono già dimostrato all'andata, con un gioco rapido, corale ed organizzato. I Vintage hanno semplicemente tentato di difendere il meglio possibile, tentando di sfruttare i rari contropiedi concessi dai padroni di casa. Nè l'una nè l'altra cosa sono riuscite particolarmente bene, visto che i modenesi sono andati in rete con inquietante regolarità, trasformando anche 4 power-play su 5 per arrotondare ulteriormente il bottino. Al cessare delle ostilità Playmobil aveva raccolto 13 dischi, equamente divisi tra i 2 tempi (7 nel primo e 6 nel secondo) e tra i marcatori (9 diversi!). Per la seconda volta di fila, a noi solo la misera soddisfazione del proverbiale goal della bandiera, siglato da Nick Gottardi (prima rete della stagione per lui) in solitaria azione di contropiede immediatamente successiva ad un power-play non sfruttato dai padroni di casa.

I Signori del Birrometro tentavano poi di smaltire la malinconia nel terzo tempo al Pub, ritrovando il sorriso e la frescura dell'allegra bibita anche grazie all'apporto fondamentale di una figura ormai già più che mitologica nel mondo dell'hockey, ovvero Ciubo. Anche averlo in campo non ci avrebbe fatto schifo, ad onor del vero...
Con i risultati di questa prima giornata di ritorno, nella classifica del girone B si scava un solco profondissimo e praticamente incolmabile tra la metà alta e quella bassa: 9 punti e solo 4 partite al termine. Testa a testa avvincente tra Modena, Riccione e Ferrara Hockey (che però, ricordiamo, in quanto seconda squadra di A di fatto è già fuori dai giochi) per i primi tre posti, lotta per il quinto-sesto tra Nutrie e Estensi ed infine Vintage Ghosts sempre incastonati al quarto posto, con l'obbligo di difenderlo fino in fondo.

Domenica 20 febbraio (ore 18, PalaBrentelle) ci aspetta la "rivincita" contro i Corsari Riccione, che ci avevano clamorosamente rimontati in casa loro e contro i quali ci teniamo a fare una degna figura, a prescindere dalla classifica.

INVICTA MODENA - VINTAGE GHOSTS 13-1 (7-0, 6-1)   >> Referto
1° T. - 2:12 Andreoli (IM), 5:20 Gandolfi (IM) PPG, 5:46 Borsari (IM), 9:47 Astolfi (IM), 15:47 Bellotto (IM) PPG, 16:18 Gandolfi (IM), 18:33 Rossetti (IM)
2° T. - 27:10 Bisi (IM) PPG, 34:40 Astolfi (IM) PPG, 36:02 Rossetti (IM), 37:18 Ballarin (IM), 41:12 Gottardi (VG), 41:49 Ballarin (IM), 48:14 Prandini (IM)
Penalità: INVICTA MODENA 0' - VINTAGE GHOSTS 10'
INVICTA MODENA: Colazzo, Bisi; Bisi, Andreoli, Gandolfi, Bellotto, Pinelli, Prandini, Ballarin, Rossetti, Borsari, Astolfi.
VINTAGE GHOSTS: Disconzi; Bampi, Garna, Pregarz, Caldart; Destro, Franzolin, Gottardi, Peron.

TUTTE LE NEWS
23/09/2013 Ciao Sergio
19/02/2013 News minimale
01/02/2013 Catarsi o catorsi?
16/03/2011 Orgoglio Vintage
22/02/2011 L'onore delle armi
Beck's
L'etichetta della settimana.
“ Xe come parlare de figa co un recion „
Il primo. L'unico. L'originale e inimitabile!
...Xè tornà!
SIE srl

curls

Ye Olde Beer-O-Meter now featuring fully reliable bottle-to-bottle progress !
>> ...ok ma cos'è ??
Beer-O-Meter for Dummies

Se stai leggendo questa spiegazione, o non sei uno di noi oppure lo sei ma non hai potuto resistere alla tentazione di cliccare alla rinfusa in giro per il sito.. nel primo caso, puoi continuare a leggere. Nel secondo, al prossimo allenamento PORTA UNA CASSA (o un fusto), grazie!

Il Beer-O-Meter, altrimenti noto come BIRROMETRO, concettualmente si perde nella notte dei tempi. La nostra incarnazione nasce nel 2006 per celebrare le gesta della compagine Yuma Hockey Team, ancora oggi leggendarie. Il birrometro misura i litri di birra bevuti dai nostri eroi nel corso della stagione corrente, sommando allenamenti, post-allenamenti, partite e post-partite. Non sono conteggiate le bevute private dei singoli giocatori (ovviamente per questioni di privacy!).

L'attendibilità dei conteggi è del tutto aleatoria in quanto solitamente basata su stime fatte a posteriori, e quasi sempre per ampio difetto (vista l'assoluta mancanza di lucidità di chi effettua i conteggi).

La stupefacente novità del birrometro Vintage Ghosts sta nella resa grafica. Ora è possibile avere un'idea visiva di quante bottiglie da 33 sono state svuotate nella stagione in corso. Ci siamo presi la libertà di convertire in bottiglie anche fusti e giraffe, per coerenza. Ci scusiamo per la licenza. Ma anche no!
Nella scorsa stagione (2014/2015) i Vintage Ghosts sono riusciti nella inaudita ma ineluttabile impresa di battere per la QUINTA volta consecutiva il proprio record assoluto. I nuovi Signori del Birrometro hanno fissato l'asticella a quota 1460 litri. Una media imbarazzante di oltre 170 litri al mese. Superarsi ri^5-nuovamente sarà un compito vieppiù titanico, tuttavia il roster presenta ancora una volta alcuni elementi di spicco a livello internazionale e lo staff tecnico ripone la massima fiducia nell'organico!

..........

La Direzione
1 bottle = 0.33 liters
1 bottle row = 116 bottles
0
7
0
0
Liters of Beer Poured So Far
last update: 10/04/2017
Bevete responsabilmente !